Cybersecurity, Group-IB scorpora le attività in Russia e nella CSI

La separazione delle attività consentirà a Group-IB di essere più flessibile e autonoma, favorendo lo sviluppo della propria infrastruttura globale di Threat Hunting.

cybersecurity

La società di cybersecurity Group-IB ha messo in atto la prima di una serie di misure volte allo scorporo delle sue attività in Russia e nella CSI, trasferendole a una nuova entità a gestione locale. Più in dettaglio, la sede centrale dell’azienda, registrata con il nome legale Group-IB Global Private Ltd. (Singapore) continuerà a gestire i suoi centri di Threat Intelligence e Ricerca in Europa (centrale regionale ad Amsterdam), Sud-Est asiatico (centrale globale a Singapore) e in Medio Oriente (centrale regionale a Dubai) portando avanti la missione di Group-IB e proteggendo i clienti situati in queste aree. Le attività in Russia e nella CSI proseguiranno d’ora in poi in maniera indipendente.

Come da regolamento interno già in vigore sin dall’apertura della sede di Singapore, i movimenti finanziari delle due organizzazioni sono completamente separati l’uno dall’altro, compresi costi e proventi. Nessun ricavo generato dalle filiali di Group-IB Global Private Ltd. viene impiegato per finanziare attività di cybersecurity in Russia e nella CSI.

Il prossimo passo di questo processo prevede che Group-IB Global Private Ltd. si impegni a modificare il proprio assetto proprietario, facendo sì che le attività globali di Group-IB e quelle di Russia e CSI siano in mano a stakeholder e titolari effettivi (UBO) differenti nell’arco di sei mesi.

Sedi regionali autarchiche

Le sedi regionali di Group-IB sono autarchiche nella propria capacità di condurre il core business, con esperti di prim’ordine che ricoprono tutte le funzioni tecniche (Digital Forensics & Incident Response, Cyber Investigations, Computer Emergency Response Team 24/7, Threat Intelligence, Servizi di Sicurezza gestita, ricerca e sviluppo, ecc.). Allo stesso tempo, Group-IB accelererà il suo programma globale di ricollocamento dei talenti per dirigenti e specialisti tecnici, già avviato nel 2019 con l’apertura della sede centrale di Group-IB a Singapore. Tutte le sedi regionali inoltre continuano a potenziare costantemente i propri team assumendo e promuovendo lo sviluppo di talenti locali.

La separazione delle attività consentirà a Group-IB di essere più flessibile e autonoma, favorendo lo sviluppo della propria infrastruttura globale di Threat Hunting e lo studio delle minacce locali, con l’obiettivo di fornire la migliore difesa contro le minacce cyber ai propri clienti e partner in qualsivoglia regione essi siano dislocati. Lo scorporo degli asset è un ulteriore passo avanti nella strategia a lungo termine di Group-IB, che mira a costruire la prima azienda di cybersecurity interamente decentralizzata e indipendente, basata su centri di Threat Intelligence e di ricerca autonomi e strutturati, in grado di supportare i clienti e sviluppare solide reti commerciali in ogni regione.