Zanotto di Attiva Evolution: la pandemia riscopre il fattore umano

In questa videointervista, Lorenzo Zanotto, BU Sales Manager di Attiva Evolution, pone l'accento sull'importanza del fattore umano al lavoro da casa visto lato psicologico.

Attiva Evolution amplia l’offerta di soluzioni Cloud con Reevo
Lorenzo Zanotto

Dati e fattore umano al centro, anche nel nuovo processo di digitalizzazione delle imprese, pre e post pandemia.

Attenzione al fattore psicologico come metro di misura per la capacità di reazione e di produzione dei dipendenti, buon andamento per networking, infrastruttura, cablaggio e boom cloud e unfied communication.

Infine, attenzione anche sul Recovery fund. Serve consapevolezza che, quando arriverà la valanga di denaro dall’Europa, le aziende sappiano cogliere le occasioni.

Sono questi i temi dibattuti durante la videointervista con Lorenzo Zanotto, BU Sales Manager di Attiva Evolution. La società che ha anno solare non coincidente con l’anno fiscale è già entrata nell’anno fiscale 2021 e si lascia alle spalle un anno non negativo.

Per voce di Zanotto nella seconda ondata temeva il peggio ma tra ottobre, novembre e inizi dicembre ha assistito a una crescita interessante, se paragonata all’andamento dello scorso anno senza la pandemia. Zanotto ringrazia il networking, le infrastrutture, il cablaggio, il cloud e il networking e annuncia nuovi investimenti per il prossimo anno solare, grazie a intelligenza artificiale e prodotti di augmented collaboration per andare incontro a quelle realtà che devono realizzare manutenzioni a distanza.

Ma un occhio andrà anche alla PA sulla quale, secondo Zanotto, arriverà l’ondata di fondi del Recovery Fund.

Sulla pandemia, Zanotto ha descritto due problematiche che hanno colpito le aziende e con le quale dovranno convivere: la certezza che il mondo è cambiato e non si torna indietro, pertanto progetti di digitalizzazione parziali messi in atto durante la prima ondata vanno rivisti all’insegna di una nuova normalità; la seconda problematica coinvolge i dipendenti e la necessità di essere seguiti nel loro lavoro a distanza perché il manager di Attiva Evolution è convinto che se una azienda “ha gli strumenti ma non ha la risorsa umana consapevole che può lavorare bene anche da casa è un problema per tutta la filiera”.

Ecco la prima parte della tavola rotonda di maggio 2020 a cui ha partecipato anche Lorenzo Zanotto:

Il canale alle prese con il Covid-19 – Prima parte – YouTube

Ecco la seconda parte della tavola rotonda di maggio 2020 a cui ha partecipato anche Lorenzo Zanotto:

Il canale alle prese con il Covid-19 – Seconda parte – YouTube