Proofpoint estende la partnership con CyberArk

La partnership tra Proofpoint e CyberArk è caratterizzata da una combinazione di difese a più livelli progettate per bloccare le minacce prima che raggiungano gli utenti.

Proofpoint estende la partnership con CyberArk

Proofpoint ha esteso la sua partnership con CyberArk. La maggiore integrazione di Proofpoint Targeted Attack Protection con la soluzione Privileged Access Security di CyberArk consente alle organizzazioni di identificare le persone più spesso oggetto di attacchi (VAP, very attacked people), di applicare ulteriori policy di sicurezza per gli utenti con accesso privilegiato a rischio elevato e di porre rimedio ai tentativi di phishing.

I cybercriminali sono particolarmente abili nel prendere di mira le persone che hanno accesso privilegiato a dati molto sensibili, e le aziende hanno bisogno della capacità di proteggerli in modo costante, attraverso il loro ecosistema di soluzioni di sicurezza”, spiega Bhagwat Swaroop, executive vice president of Industry Solutions and Business Development di Proofpoint.L’ampliamento della nostra partnership con CyberArk fornisce ai team di sicurezza maggiori capacità di rilevamento e controlli adattivi potenziati per aiutare a prevenire le minacce più gravi. È il più recente esempio del nostro costante impegno a favore di partnership durature con aziende leader della security per fornire soluzioni fondamentali focalizzate sulle persone ad aziende di tutto il mondo”.

La partnership tra Proofpoint e CyberArk è caratterizzata da una combinazione di difese a più livelli progettate per bloccare le minacce prima che raggiungano gli utenti e applicare policy e controlli che garantiscano l’accuratezza dei privilegi. Proofpoint impedisce agli attacchi via e-mail di raggiungere gli utenti e aiuta a identificare gli individui colpiti dalle minacce più sofisticate e di maggiore impatto. Sulla base di questi insight, CyberArk applica controlli e policy adattive per garantire che gli utenti privilegiati siano in grado di accedere solo alle risorse di cui hanno bisogno.

Proofpoint estende la partnership con CyberArk
La partnership tra Proofpoint e CyberArk è caratterizzata da una combinazione di difese a più livelli progettate per bloccare le minacce prima che raggiungano gli utenti e applicare policy e controlli che garantiscano l’accuratezza dei privilegi

Gli utenti privilegiati sono vulnerabili agli attacchi informatici basati sulla e-mail come chiunque altro in azienda, ma i sistemi e gli ambienti che gestiscono sono così critici per il business che una violazione può essere devastante”, aggiunge Adam Bosnian, executive vice president of Global Business Development di CyberArk. “Con Proofpoint Targeted Attack Prevention, che fornisce a CyberArk informazioni sugli utenti privilegiati più spesso attaccati in un’organizzazione, possiamo immediatamente – e automaticamente – applicare misure di rimedio per aiutare a fermare le minacce mirate prima che raggiungano la loro destinazione”.

Aziende di tutto il mondo possono ora utilizzare una combinazione di Proofpoint Targeted Attack Protection (TAP) e Cyberark Privileged Access Security per:

• Identificare e gestire gli accessi privilegiati: Proofpoint TAP identifica i VAP all’interno delle organizzazioni e condivide le informazioni con la soluzione Privileged Access Security Solution di CyberArk per gestire il livello di accesso degli utenti privilegiati con la massima attenzione sulle minacce.

• Revocare l’accesso privilegiato agli utenti potenzialmente compromessi: Proofpoint TAP identifica i link dannosi all’interno delle e-mail, riscrive ogni URL e fornisce un sandboxing immediato per ogni utente. Gli insight TAP vengono quindi forniti a CyberArk, con il dettaglio degli utenti privilegiati che hanno cliccato su link pericolosi. CyberArk fornisce quindi un rimedio in tempo reale, per disattivare automaticamente alcune funzionalità, limitare completamente l’utente o forzare la modifica della password in tempo reale.