OVHcloud acquisisce la francese OpenIO

Questa alleanza consentirà a OVHcloud di affrontare le sfide tecnologiche sia delle grandi aziende che delle startup.

Proofpoint estende la partnership con CyberArk

OVHcloud ha annunciato l’acquisizione della società francese OpenIO per rafforzare la propria offerta di Storage Object. Le due società vogliono lavorare su un’alternativa europea concentrandosi sui loro valori comuni tra cui reversibilità, trasparenza e sovranità.

In pochi anni, OpenIO si è distinto progettando la prossima generazione di soluzioni di object storage compatibili con S3, le più adatte per i carichi di lavoro di Big Data e High Performance Computing. In quanto tali, sono ideali per archiviare le grandi quantità di dati necessarie per le applicazioni di machine learning e intelligenza artificiale.

L’intero staff di OpenIO andrà a completare i team di OVHcloud, a Roubaix, Parigi e a livello internazionale.

Sfruttare le complementarità per creare la migliore offerta di Object Storage sul mercato per cloud pubblici e privati.
OpenIO offre ora una soluzione software indipendente dall’infrastruttura hardware e in grado di affrontare una molteplicità di casi d’uso all’interno dello stesso cluster. Oltre alle sue prestazioni, la tecnologia sviluppata da OpenIO offre una scalabilità che non implica la ricostruzione dei dati quando si aggiungono risorse alla piattaforma.

La combinazione delle funzionalità e prestazioni della tecnologia OpenIO con il settore e l’esperienza nell’infrastruttura cloud di OVHcloud è promettente. Ciò consentirà la progettazione di un object storage su larga scala. Questa alleanza consentirà a OVHcloud di affrontare le sfide tecnologiche sia delle grandi aziende sia delle startup e pmi.

“Il volume globale di dati raddoppia ogni 18 mesi, siamo consapevoli che i problemi di archiviazione sono al centro delle preoccupazioni dei nostri 1,5 milioni di clienti. Con l’acquisizione di OpenIO, miriamo a creare un’offerta altamente scalabile con la migliore infrastruttura e ad uno dei prezzi più interessanti sul mercato“, ha affermato Michel Paulin, CEO di OVHcloud.

La complementarità di OpenIO e OVHcloud si basa anche su un sistema di valori comuni: reversibilità, trasparenza, sovranità sono al centro del DNA di queste aziende ormai unite in un unico team.

Le due società condividono anche una cultura tecnologica simile, impegnata nell’open source, condividendo gli stessi metodi di sviluppo e, soprattutto, la stessa passione per i progetti innovativi.

In qualità di partner di lunga data, i team di OpenIO e OVHcloud hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo del progetto open source Swift, che offre una soluzione di archiviazione di oggetti integrata con la fondazione Openstack.

“Il set di tecnologie utilizzate per costruire le nostre soluzioni di Object Storage sono e continueranno a essere open source, è un valore comune essenziale per OVHcloud e OpenIO Plus e sarà esteso e arricchito dai nostri talenti combinati“, ha aggiunto Laurent Denel, fondatore di OpenIO.