Utili +40,8% e ricavi+14,1% per i primi nove mesi di Sesa

Sesa conferma outlook favorevole per la chiusura d'esercizio al 30 aprile 2021 con Ebitda +30% e del 20% per la fine dell'esercizio 2022.

Presidente del Consiglio di Amministrazione della società.

SeSa chiude i primi 9 mesi dell’esercizio 2020/21 al 30 gennaio 2021 con un balzo del 40,8% degli utili a 43,5 milioni di euro e dei ricavi che crescono del 14,1% pari a 1,534,3 milioni di euro.

Confermato outlook favorevole per la chiusura d’esercizio al 30 aprile 2021 prevista con una crescita dell’Ebitda del 30% e del 20% per la fine dell’esercizio 2022.

Utili +40,8% e ricavi+14,1% per i primi nove mesi di Sesa
Paolo Castellacci, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sesa

Il Consiglio di Amministrazione della società, operatore di riferimento in Italia nel settore delle soluzioni di innovazione tecnologica e dei servizi informatici e digitali per il segmento business, in data odierna ha esaminato e approvato il Resoconto intermedio di gestione consolidato relativo al periodo di 9 mesi al 31 gennaio 2021, redatto secondo i principi contabili UE-IFRS.

Il Gruppo Sesa consegue un’ulteriore accelerazione del trend di crescita già rilevato nei primi sei mesi della gestione, superiore a quello del mercato di riferimento e al track record storico e di lungo termine del Gruppo (CAGR Revenues 2011-2020 +10,1%, CAGR Ebitda 2011-2020 +11,9%, CAGR 2011-2020 Adjusted EAT +15,2%).

La crescita è sostenuta dalla focalizzazione del Gruppo sui segmenti di mercato a maggior valore aggiunto a supporto della domanda di digitalizzazione da parte di imprese e organizzazioni.
Nel periodo in esame, il Gruppo ha anche beneficiato delle recenti operazioni di M&A di cui 3 già realizzate da gennaio 2021 e 16 a partire da gennaio 2020, aggiungendo competenze e capitale umano in aree strategiche dell’evoluzione digitale.

I risultati di Sesa: i ricavi e gli utili

I ricavi sono riferibili al settore VAD per 1.213,9 milioni di euro (+10,6%), grazie all’ulteriore rafforzamento della propria leadership sul mercato italiano della distribuzione a valore sui segmenti Cloud, Security, Enterprise Software e Datacenter Value Solutions; settore SSI 355,1 milioni di euro (+15,1%), grazie alla crescita nei segmenti Cloud, Security, Cognitive & Analytics, ERP & Vertical Solutions, Customer Experience, sostenuta da operazioni di M&A e di sviluppo del capitale umano; settore Business Services 33,6 milioni di euro, nuovo settore del Gruppo consolidato dal marzo 2020.

Grazie alla crescita dei ricavi e del Gross Margin (+28,2%) e nonostante la maggior incidenza del costo del personale a fronte del crescente posizionamento del Gruppo nelle aree dei servizi digitali, l’Ebitda consolidato al 31 gennaio 2021 è pari a 92.209 migliaia di euro (+32,7%), con un Ebitda Margin del 6,01% (vs Ebitda Margin 5,17% Y/Y), di cui: settore VAD 48.200 migliaia di euro (+20,7%), con un Ebitda Margin del 3,97%; settore SSI 39.810 migliaia di euro (+45,8%), con un Ebitda Margin del 11,21%; settore Business Services 1.706 migliaia di euro, con un Ebitda Margin pari al 5,08%.

Presidente del Consiglio di Amministrazione della società.
Alessandro Fabbroni, CEO del Gruppo Sesa

I risultati di Sesa: l’Ebit

Le variazioni di perimetro societario, a seguito delle recenti acquisizioni, hanno contribuito a livello di Gruppo per circa il 45% della crescita dei ricavi e della redditività operativa, confermando la capacità di generare valore in modo sostenibile che da sempre contraddistingue il Gruppo Sesa.

Il Risultato Operativo (Ebit) consolidato al 31 gennaio 2021 è pari a 63.878 migliaia di euro (+29,8%), con un Ebit Margin del 4,16%, dopo ammortamenti di beni materiali e immateriali per 16.907 migliaia di euro (+42,3%), ammortamenti di liste clienti e know how tecnologico relativi ad acquisizioni societarie per 4.998 migliaia di euro (+61,7%) e accantonamenti e altri costi non monetari per 6.426 migliaia di euro (+22,0%).

Il Gruppo intensificherà il proprio ruolo di riferimento sul mercato supportando il processo di trasformazione digitale dei propri clienti e partner in una fase di evoluzione come quella attuale, perseguendo politiche di sostenibilità a beneficio di tutti gli Stakeholder.

“Proseguiamo il nostro percorso di crescita, con una forte accelerazione di ricavi e redditività alimentata dallo sviluppo di risorse umane e competenze, e dalla domanda di trasformazione digitale di imprese ed organizzazioni. Grazie agli investimenti in risorse umane ed alla nostra solida pipeline di M&A confermiamo l’outlook favorevole per l’esercizio al 30 aprile 2021 e quello successivo al 30 aprile 2022, continuando a rafforzare il ruolo di player di riferimento a supporto della digitalizzazione dell’economia, con una strategia di crescita sostenibile a beneficio di tutti gli Stakeholders” ha commentato Alessandro Fabbroni, ceo di Sesa.

“In una fase di profonda trasformazione di mercato in cui la domanda di soluzioni digitali risulta in ulteriore crescita, abbiamo continuato ad investire sulle aree a maggiore contenuto di innovazione tecnologica, in partnership con i maggiori digital player internazionali del settore ed i nostri clienti, sviluppando le competenze, la specializzazione e la dimensione delle nostre risorse umane” ha commentato Paolo Castellacci, Presidente del Consiglio di Amministrazione della società.