Netskope: in crescita Cloud Security aderente alla giurisdizione europea

Elena Accardi, Sales Director South Europe Italy, Greece, Israel, Malta, Ciprus di Netskope, spiega quale ruolo hanno avuto i partner nello sviluppo delle competenze cloud.

Netskope: in crescita Cloud Security aderente alla giurisdizione europea

Il 2020 è stato l’anno della consacrazione del cloud computing.

Nominato, a volte osannato, lo scorso anno si sono tirate le somme e le aziende hanno capito la sua importanza.

Molte aziende sono state in grado di mantenersi operative attraverso il lavoro in remoto e l’accesso a dati e applicazioni, mentre gli studenti hanno continuato gli studi attraverso piattaforme online.

Ciò ha dimostrato la crescente importanza dei servizi cloud e il ruolo centrale che hanno svolto nel consentire la trasformazione digitale. ChannelTech lo ha chiesto a Elena Accardi, Sales Director South Europe Italy, Greece, Israel, Malta, Ciprus di Netskope.

Netskope: in crescita Cloud Security aderente alla giurisdizione europea
Elena Accardi, Sales Director South Europe Italy, Greece, Israel, Malta, Ciprus di Netskope

 

Come hanno rafforzato le competenze in ambito cloud computing le aziende Ict?

Se fino a ieri l’adozione del cloud, per molte aziende è avvenuta in maniera opportunistica seguendo le tendenze e senza seguire una vera strategia, nell’ultimo anno abbiamo assistito a una rivisitazione dei processi così come ad una rivisitazione del modello di connettività. Lo sviluppo di applicazioni cloud native sta mettendo la sicurezza come elemento centrale e fondamentale in un processo di migrazione al cloud.

Come hanno risposto i partner di canale e quale il loro contributo alla digitalizzazione della clientela?

I partner di canale stanno facendo un gran lavoro, ampliando le proprie competenze per consegnare ai propri clienti soluzioni complete e sicure, con architetture in grado di proteggere il dato nel cloud e nel web in tempo reale, senza compromessi in termini di prestazioni, ottimizzando il routing e riducendo la latenza. L’alleanza con Cloud Security Services Provider che dispongono di un cloud privato per erogare le funzioni di sicurezza, come ad esempio NewEdge di Netskope, che sposa il paradigma SASE, sarà sicuramente un elemento distintivo.

Quali le previsioni 2021?

Il tema della sovranità del dato, l’indipendenza dalla location del lavoro e della centralità delle persone non può che non far aumentare l’adozione dei servizi in Cloud stimati in crescita da tutti gli analisti di settore. Le imprese continueranno a innovare le infrastrutture IT per meglio gestire l’aumento del traffico, per essere più produttive e competitive. Sicuramente una tendenza in continua crescita sarà anche quella dell’adozione dei servizi Cloud Security aderenti alla giurisdizione europea.