Sostenibilità ambientale, con EVO il progetto entra nel vivo

La mobilità sostenibile è uno degli elementi da valorizzare maggiormente all’interno del processo di conversione verso una società sempre più green.

Sostenibilità ambientale, con EVO il progetto entra nel vivo

Il tema della sostenibilità ambientale è sempre più al centro dell’agenda del nostro Paese, ed è ormai abitudine consolidata delle aziende prevedere progetti e iniziative in chiave green.

La mobilità sostenibile è uno degli elementi da valorizzare maggiormente all’interno del processo di conversione verso una società sempre più green.

Abbiamo sentito Rosario Pingaro, Presidente e Amministratore Delegato di Convergenze – Società Benefit, operatore di tecnologia integrato attivo nei settori Telecomunicazioni, Energia, E-mobility con il network EVO (Electric Vehicle Only).
“Viaggiare in modo sostenibile è il futuro: le maggiori case automobilistiche lo hanno capito, adattandosi al cambiamento di scenario e di mentalità che è in corso. Ora anche altri attori si stanno muovendo in questa direzione. Per incentivare la mobilità elettrica il primo passo è indubbiamente la costruzione di una rete capillare di postazioni di ricarica per i veicoli elettrici che sia di facile fruizione per gli utenti. Con questo intendo dire che l’infrastruttura per le ricariche deve avere un accesso pratico e veloce per tutti gli utilizzatori”.Sostenibilità ambientale, con EVO il progetto entra nel vivo
“Questo è quello che stiamo facendo con il progetto di mobilità sostenibile EVO – Electric Vehicle Only, che è stato appena riconosciuto in quanto proposta innovativa in tema di sostenibilità ambientale, a livello nazionale, agli Innovation Awards 2020. Il premio – spiega Pingaro – valorizza esperienze di innovazione che possano contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda ONU 2030. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è parte della manifestazione Innovation Village 2020, il principale evento di promozione dell’innovazione nel Centro-Sud promosso dalla società Knowledge for Business con il supporto di Regione Campania e co-organizzato con Sviluppo Campania ed ENEA EEN – Enterprise Europe Network. Il progetto EVO, simbolo dell’impegno green di Convergenze, prevede la realizzazione di un network di stazioni di ricarica per auto elettriche, alimentate esclusivamente da energia verde proveniente da soli fonti rinnovabili, che copre attualmente l’area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ma che ha nuove installazioni già programmate su Napoli, Avellino e Trento e che proseguirà con un piano di espansione nel prossimo futuro in tutta Italia. La colonnina di ricarica EVO, brevettata nel Febbraio 2019, è la sintesi tra tecnologia innovativa e stazione di ricarica tradizionale, nata dall’unione delle competenze sviluppate negli anni dal team di Convergenze nel settore delle TLC, poi abbinate a quelle sviluppate nel settore energia. L’idea alla base di EVO è quella di dare a tutti la possibilità di ricaricare la propria auto elettrica in maniera semplice ed immediata, senza obbligo di sottoscrizione di un contratto”.