Streaming on demand, Vetrya entra in VatiVision

Il modello di business di Vetrya sarà basato sullo sviluppo della piattaforma VatiVision e delle attività correlate.

Il potenziale del 5G

Vetrya annuncia l’ingresso nella nuova società costituita VatiVision, che offrirà innovativi servizi worldwide video streaming on demand.

La società avrà l’obiettivo di gestire il servizio di video distribuzione in streaming on demand di contenuti religiosi, artistici e culturali ispirati al messaggio cristiano. La società di diritto italiano prevede una quota del 25% di Vetrya e il restante 75% alla società Officina della Comunicazione.

Il servizio VatiVision, che verrà lanciato nel primo trimestre del 2020, nasce sulla scia della collaborazione con diversi Enti vaticani. La piattaforma prevede una diffusione a livello mondiale con un’offerta di contenuti in streaming on demand. Il fine è quello di diffondere temi e valori cristiani con gli strumenti e i linguaggi moderni. Si vuole perciò ottimizzare l’efficienza distributiva in modalità multi-device: web, smartphone, tablet, connect tv, game console, set top box.

Streaming on demand

La piattaforma tecnologica di distribuzione video Vetrya sarà Eclexia, recentemente riconosciuta da CIO Applications come una della 10 migliori piattaforme per soluzioni e servizi Media, Entertainment & Business Transformation.

Il modello di business di Vetrya sarà basato sullo sviluppo dell’intera piattaforma di distribuzione VatiVision e di tutte le attività correlate e delle componenti variabili. La gestione editoriale e commerciale verrà demandata alla nuova società VatiVision. Numerosi gli accordi e le richieste di partnership con le attuali piattaforme di distribuzione gestite da operatori di telecomunicazioni e OTTV.

Luca Tomassini, già Presidente e Amministratore delegato del Gruppo Vetrya, è stato nominato Presidente di VatiVision
È per me motivo di grande orgoglio poter guidare la società che gestirà il servizio VatiVision. Come Vetrya siamo sempre stati convinti che le piattaforme legate al mondo del video rappresentano una opportunità, in grado di cambiare i modelli tradizionali di distribuzione. Con VatiVision ci rivolgiamo a target trascurati fino ad oggi e puntiamo a raggiungere importanti risultati. Ciò vale sia per la qualità e l’originalità dei contenuti che per la distribuzione a livello mondiale. La platea potenziale è di un miliardo e 300 milioni di persone di fede cattolica. Sono particolarmente soddisfatto di collaborare con Officina della Comunicazione. Si tratta di un centro di indiscussa competenza nell’ambito della produzione editoriale e cinematografica, per sviluppare questa opportunità nell’ambito culturale e religioso, dando origine a una nuova realtà di eccellenza.

Streaming on demand

Nicola Salvi ed Elisabetta Sola, neo Amministratori delegati della società, già Amministratori di Officina della Comunicazione
Siamo lieti di intraprendere questo sfidante progetto assieme a Vetrya, che non rappresenta solo una eccellenza in ambito tecnologico, ma anche un alto modello di riferimento industriale/manageriale e che sarà il valore aggiunto per proporre al pubblico contenuti che ad oggi sono difficilmente reperibili sia sui canali tradizionali che all’interno delle altre piattaforme on-line. A seguito della sensibilità e della conoscenza che Officina della Comunicazione ha maturato negli anni nel settore della documentaristica di carattere religioso, crediamo fortemente che questo servizio possa contribuire a diffondere ulteriormente il messaggio cristiano con contenuti di grande valore e spessore narrativo.