Sophos acquisisce Capsule8 per ampliare il suo data lake

Sophos sta integrando la tecnologia Capsule8 nel suo Adaptive Cybersecurity Ecosystem (ACE) e nelle soluzioni Extended Detection and Response (XDR).

Digital Value acquisisce T.T. Tecnosistemi

Sophos ha acquisito Capsule8, realtà attiva nell’ambito delle soluzioni per la visibilità, il rilevamento e la risposta runtime per server e container Linux sia on-premise sia in cloud. Fondata nel 2016, Capsule8 è una società con sede a New York.

“Sophos protegge già più di due milioni di server e oltre 85.000 clienti in tutto il mondo e in questo ambito il nostro business è cresciuto di oltre il 20% all’anno” ha affermato Dan Schiappa, chief product officer, Sophos. “La protezione completa del server è una componente cruciale per qualsiasi strategia di sicurezza informatica davvero efficace per aziende di ogni dimensione, consce della sua importanza soprattutto nel momento in cui un numero sempre maggiore di workload si sposta nel cloud. Con Capsule8, Sophos offrirà soluzioni avanzate e differenziate atte a proteggere gli ambienti server e potenzia la propria posizione di fornitore leader di sicurezza informatica globale”.

Sophos acquisisce Capsule8 per ampliare il suo data lake
Dan Schiappa SOPHOS

Capsule8 si dedica  allo sviluppo della sicurezza di Linux e si è affermato con una crescita del fatturato del 77% nell’anno fiscale concluso il 31 marzo 2021.

Spinto dalla crescita delle piattaforme cloud, Linux è diventato il sistema operativo dominante per i workload dei server. La soluzione progettata per alte prestazioni a basso impatto di Capsule8 è ideale per i server Linux, in particolare quelli utilizzati per workload su larga scala, infrastrutture di produzione e archiviazione di dati aziendali critici.

Il vendor sta integrando la tecnologia Capsule8 nel suo Adaptive Cybersecurity Ecosystem (ACE), lanciato di recente, fornendo una soluzione di sicurezza per server Linux e per i container Cloud potente e leggera da inserire in questa piattaforma open.

Sophos includerà anche la tecnologia Capsule8 nelle sue soluzioni Extended Detection and Response (XDR), nei prodotti per la protezione dei server Intercept X e nei servizi Sophos Managed Threat Response (MTR) e Rapid Response. Ciò amplierà e migliorerà il data lake di Sophos e fornirà informazioni continue e aggiornate per la ricerca avanzata delle minacce, le operazioni di sicurezza e le pratiche di protezione dei clienti.

“Capsule8 è la prima piattaforma di rilevamento e risposta appositamente creata per Linux. Forniamo ai team di sicurezza la visibilità cruciale di cui hanno bisogno per proteggere l’infrastruttura di produzione Linux da comportamenti indesiderati, affrontando allo stesso tempo problemi di costi, prestazioni e affidabilità”, ha affermato John Viega, CEO, Capsule8. “Abbiamo sviluppato nuovi approcci per fornire sicurezza runtime in un modo molto più sicuro ed economicamente efficiente di chiunque altro nel settore. Con la tecnologia Capsule8, le aziende non sono più costrette a scegliere tra stabilità del sistema e rischio per la sicurezza. Data la crescita e la natura mission-critical degli ambienti Linux e il panorama delle minacce mirate in rapida evoluzione, le aziende devono essere sicure che i loro ambienti Linux siano sia performanti che sicuri”.