Il potenziale del 5G, intervista a John Crawford di Verizon

Il 5G offrirà velocità più elevate, permetterà la trasmissione di enormi quantità di dati e collegherà milioni di device.

Il potenziale del 5G

Intervistiamo John Crawford, General Manager International 5G di Verizon, che traccia per noi prospettive e potenziale della nuova tecnologia 5G.

Le nuove tecnologie hanno sempre prodotto enormi cambiamenti nel modo in cui viviamo, lavoriamo e trascorriamo il nostro tempo libero. Probabilmente però, non si è mai visto niente di simile a ciò che consentirà il 5G.
La tecnologia 5G accelererà il ritmo del cambiamento, con un potenziale veramente dirompente. Per questo parliamo di quarta rivoluzione industriale.
Le rivoluzioni industriali precedenti sono state caratterizzate da innovazioni che sono servite da catalizzatori per innovazioni successive. La quarta rivoluzione industriale è diversa. Ed è già qui.
Klaus Schwab, Founder ed Executive Chairman del World Economic Forum, descrive la quarta rivoluzione industriale come “caratterizzata da una fusione di tecnologie che stanno sfumando la linea di demarcazione tra le sfere fisiche, digitali e biologiche”.

Tutto ciò accadrà a un ritmo esponenziale e le nuove tecnologie serviranno da piattaforma connessa su cui si implementeranno innovazione, creatività e settori completamente nuovi, cambiando il modo in cui le persone pensano, apprendono ed elaborano le informazioni.

– In che modo il 5G impatterà sulle persone?

Il potenziale del 5GViviamo già in un mondo connesso. Secondo Gartner entro il 2020 ci saranno 20 miliardi di dispositivi connessi. La quarta rivoluzione industriale porterà la connettività digitale a un livello completamente nuovo, il 5G offrirà velocità più elevate, permetterà la trasmissione di enormi quantità di dati e collegherà simultaneamente milioni di dispositivi di un gran numero di utenti.

Il potenziale del 5G
Si potrebbe arrivare a livelli di latenza addirittura inferiore a 10 millisecondi. Per avere un termine di paragone, la palpebra di una persona sbatte a una velocità media compresa tra 300 e 400 millisecondi. Con dei livelli di latenza così bassi, tutte le nuove applicazioni diventano fattibili.

AR / VR in tempo reale, veicoli autonomi, acquisizioni e proiezioni volumetriche insieme a molte altre tecnologie emergenti e anche quelle che ancora dobbiamo immaginare si trasformano improvvisamente in potenziali realtà commerciali.

– Cosa sta facendo Verizon nell’ambito del 5G?

Verizon ha assunto un ruolo di primo piano nell’introduzione di questo nuovo standard tecnologico. Quattro anni fa abbiamo riunito partner di tutto il settore per creare il primo standard 5G. Il 3 aprile di quest’anno, abbiamo ufficialmente attivato la nostra rete 5G Ultra Wideband ed entro la fine del 2019 questa sarà disponibile in aree selezionate di oltre 30 città degli Stati Uniti.
Siamo leader anche nell’ambito dell’innovazione. Abbiamo aperto cinque laboratori 5G negli Stati Uniti, dove collaboriamo con università, start-up e aziende affermate per creare insieme progetti 5G e sperimentarli su reti già attive.

Esploriamo idee che trarranno beneficio dalle peculiarità del 5G. Proprio come non avremmo potuto immaginare app come Uber e Netflix prima del 4G, il 5G consentirà di creare nuove applicazioni e realizzare esperienze che le persone non hanno ancora nemmeno immaginato.
Abbiamo anche lanciato diverse idee per stimolare l’innovazione in quest’ambito, cercando i migliori prodotti, servizi e applicazioni in grado di liberare il vero potenziale di questa tecnologia. Vogliamo affrontare le sfide più importanti per le aziende e per la società. Per far questo sappiamo di dover lavorare con partner che hanno idee creative e innovative che, se combinate con la nostra rete di ultima generazione, cambieranno il modo in cui lavoriamo e interagiamo con gli altri.

– Come vede la situazione in Europa?

Come negli altri paesi, anche in Europa il dibattito sul 5G si sta rapidamente spostando dal teorico al pratico. Dal nostro punto di vista questo è interessante, poiché significa pensare a cosa le persone saranno effettivamente in grado di fare con il 5G nella vita di tutti i giorni. Prima del lancio di una simile tecnologia, i discorsi riguardavano la velocità e gli avanzamenti. Una volta che questa tecnologia diventa realtà, il focus si sposta sull’impatto che queste velocità e questi avanzamenti avranno sull’esperienza dei consumatori e delle aziende.

Il potenziale del 5G

Il potenziale del 5G
Nell’UE, progetti come il 5G for Europe Action Plan mirano a fornire una connessione ad alta velocità per tutti entro la fine di questo decennio. Mentre le capitali e i maggiori centri urbani si stanno preparando per questa innovazione, i centri industriali fuori dalle città e le aree rurali sono in ritardo. Ovviamente la distribuzione irregolare delle infrastrutture di rete inibirà il progresso sociale e industriale. Rallenterà lo sviluppo e la distribuzione di soluzioni supportate dal 5G – come l’istruzione di prossima generazione, l’assistenza sanitaria o la fornitura di servizi pubblici. Se siete fra quelli che ancora utilizzavano il telex quando il resto del mondo passava al fax e poi alla posta elettronica, capirete alcune delle sfide e dei limiti derivanti dall’essere fermi a una tecnologia obsoleta.

– Come stanno reagendo le imprese all’arrivo del 5G e come state lavorando con loro?

Questa idea della connettività come forza liberatrice e abilitante per le persone è la visione che dovrebbe guidare tutti noi.
Ogni manager deve essere pronto a capitalizzare il cambiamento che la quarta rivoluzione industriale porta con sé. L’obiettivo di Verizon è lavorare con i suoi clienti, per aiutarli a sfruttare al meglio quest’innovazione.
Il ruolo di Verizon è quello di fornire dati e informazioni raccolte attraverso le nostre implementazioni, per aiutare i clienti nell’adozione di soluzioni Private 5G. Intendiamo promuovere l’innovazione e le nuove soluzioni abilitate per la tecnologia 5G, attraverso la collaborazione con clienti e partner nei nostri laboratori dedicati. Noi non aspettiamo il futuro di un mondo abilitato per il 5G, lo stiamo costruendo.