Valtellina emette un prestito obbligazionario di 10 milioni di euro

Negli ultimi anni Valtellina, pur mantenendo il suo core business nelle telecomunicazioni, ha diversificato i propri settori di intervento.

Crediti fiscali, InfoCamere e Commercialisti rafforzano SiBonus

Valtellina, società che opera da più di 80 anni nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, ha emesso un prestito obbligazionario del valore di 10 milioni di euro, sottoscritto da Intesa Sanpaolo, all’interno del suo programma di basket bond.

Coordinato dai counsel Giacomo Romiti del dipartimento Corporate M&A e Gianni Vettorello, co-responsabile della practice di Banking & Finance, il team dello studio Legale DWF ha assistito Valtellina in tutti gli aspetti legali correlati ad entrambe le operazioni di emissione, dando supporto al business della società,

Fondata più di 80 anni fa a Gorle (BG), Valtellina è cresciuta. Tuttora guidata dalla famiglia Valtellina, l’azienda ha assunto da tempo una configurazione di grande impresa ed ha assunto un respiro sempre più internazionale.

Valtellina emette un prestito obbligazionario di 10 milioni di euro
A sinistra Giacomo Romiti e Francesco Sciaudone

Negli ultimi anni la società, pur mantenendo il suo core business nelle telecomunicazioni, ha diversificato i propri settori di intervento. La filosofia aziendale si è evoluta per arrivare a proporsi al cliente come partner globale, collaborando nello sviluppo delle soluzioni, delle opportunità e nella ricerca di nuovi business.

Analogamente a quanto realizzato a dicembre 2019, concernente un prestito obbligazionario di 12 milioni di euro emesso da Valtellina e sottoscritto da UniCredit, tale operazione chiude una fase di incremento della capacità finanziaria della società finalizzata a un importante progetto di sviluppo del business.

Grimaldi Studio Legale ha affiancato Intesa Sanpaolo nel programma di emissione sin dalle fasi iniziali, da un lato predisponendo gli standard contrattuali e, dall’altro lato, assistendo il gruppo Intesa nelle negoziazioni ed emissioni con ogni singola società emittente, come quella in questione.

Lo Studio ha operato con un gruppo di lavoro multidisciplinare, coordinato dal managing partner Francesco Sciaudone e composto dall’avvocato Giuseppe Buono per i profili di diritto bancario e dall’avvocato Donatella De Lieto Vollaro per i profili di diritto societario.